Per non perdere il ritmo

faenza

Un granfondo in più per tenere il ritmo delle gare che servono a raggiungere l’obiettivo dello scudetto Prestigio. Non contenti delle 8 granfondo previste, io e Ivano abbiamo infatti deciso di allenarci non solo con i percorsi in solitaria o in compagnia di qualche amico, ma mettendoci anche alla prova partecipando a gare fuori dal circuito del Prestigio.

Così il 22 marzo eravamo di nuovo in pista per la granfondo Davide Cassani di Faenza. Una gara comparabile come chilometraggio a quella di Laigueglia, ma più varia come altezze e quindi più impegnativa nelle salite.

Vedendola come un allenamento, non abbiamo spinto molto sui pedali, prendendocela un po’ comoda e fermandoci anche per colpa di qualche crampo. Alla fine abbiamo completato i 120 chilometri in 4 ore e mezzo (no, assolutamente non è stato il nostro tempo migliore!), ma siamo comunque soddisfatti perché l’obiettivo era fare un allenamento più completo, come solo in una gara si può fare.

Ora ci aspettano granfondo impegnative, sia come salite che come chilometri. Come la Dieci colli di Bologna, di ben 170 chilometri che si correrà il 1° maggio. Personalmente la conosco perché 12 anni fa ho fatto il percorso più breve, ma tante cose possono essere cambiate nel frattempo. Per motivi di sicurezza, perché il paesaggio è cambiato, spesso accade che un percorso possa variare da un  anno a un altro, figuriamoci dopo tanto tempo. Sarà come fare una gara totalmente nuova. E lì sì che bisognerà spingere sui pedali!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...